Concorso G.V. Schiaparelli 2017

VII edizione

Modulo per la registrazione on-line e l'invio degli elaborati

Termine ultimo per la registrazione e l'invio: 

25 gennaio 2017 - ore 12:00

Nell'ambito del Protocollo di Intesa tra il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca (MIUR) e la Società Astronomica Italiana (SAIt), la SAIt, l'Istituto Nazionale di Astrofisica e l'Osservatorio Astronomico di Brera, in collaborazione con la Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e la Valutazione del Sistema Nazionale di Istruzione del MIUR, promuovono la VII edizione del Concorso nazionale dedicato alla figura di Giovanni Virginio Schiaparelli, astronomo e storico della scienza

 

Istruzioni

Prima di procedere alla registrazione scaricate e leggete in ogni sua parte il Bando di Partecipazione 2017, presente anche sul sito web del MIUR.

Il Concorso è rivolto agli studenti delle scuole secondarie italiane di primo e secondo grado; per l'edizione 2017 il tema da svolgere è:

Recentemente i primi corpi celesti in cui sarebbe possibile la formazione della vita sono stati identificati e rivelati in posizioni sempre più vicine alla Terra (come i satelliti dei pianeti giganti e Proxima B). Quale forma di vita ci possiamo immaginare su questi pianeti?

Preparate un file con il testo del vostro elaborato possibilmente in formato .pdf (in alternativa è possibile utilizzare solo i formati .doc o .docx). Il nome del file deve avere la seguente struttura: Cognome_Nome (esempio: Rossi_Mario.pdf oppure Rossi_Mario.doc) e le sue dimensioni non devono superare i 3MB.

NOTA: se nel vostro cognome o nome sono presenti un apostrofo e/o accenti non dovete inserirli nel nome del file (esempio: Laganà Giosuè userà per il suo file il nome Lagana_Giosue; D'Arrigo Emanuela userà il nome Darrigo_Emanuela); la struttura esatta del vostro cognome e nome (con apostrofo e/o accenti) andrà riportata nel Modulo di Registrazione on-line che trovate qui in basso. Inoltre non è possibile inviare file cui nome contenga più di un punto (esempio: Rossi.Mario.pdf) o spazi vuoti (esempio: Rossi Mario.pdf); file con nomi di questo tipo NON verranno accettati dal sistema di registrazione.

Gli elaborati dovranno avere una lunghezza massima di quattro pagine di testo. Nelle prime due righe del testo si dovranno indicare: cognome, nome, data di nascita e nome della scuola frequentata. Si consiglia di non ricopiare il titolo del tema nell'elaborato. Si ricorda che gli elaborati devono essere originali e, pena l'esclusione dalla competizione, non copiati da siti web e/o da libri/riviste. Gli elaborati potranno comprendere citazioni riportate da libri o siti consultati, che dovranno essere chiaramente indicati come fonte dell'informazione. Gli elaborati devono essere individuali; ogni partecipante può presentare un solo elaborato.

L'elaborato dovrà essere in formato A4 (21 x 29,7 cm) e si dovrà utilizzare un carattere facilmente leggibile (quali ad esempio "Arial" o "Tahoma") alla grandezza minima di 12 punti.

E' possibile allegare al testo fino a due facciate supplementari, facenti parte dello stesso file, contenenti un numero massimo di otto figure con le relative didascalie. Il riferimento alle figure dovrà essere indicato con chiarezza nel testo, inserendo, per esempio, la scritta (figura 1) nel punto del testo dove viene richiamata la figura 1 allegata. Le dimensioni massime del file, testo più eventuali figure, non dovrà superare i 3MB. La Giuria non prenderà in considerazione gli elaborati che non rispondono alle indicazioni date.

Per dubbi di qualsiasi natura potete scrivere alla Segreteria della Società Astronomica Italiana "sait@sait.it" e chiedere tutte le informazioni che vi sono necessarie.

Quando il file con il vostro elaborato sarà pronto compilate il seguente Modulo di Registrazione on-line, nel quale tutti i campi devono essere necessariamente riempiti tranne quelli esplicitamente indicati come "facoltativo". Nessuna documentazione di tipo cartaceo dovrà essere inviata per posta ordinaria da chi completa con successo la registrazione on-line.

Si raccomanda di compilare il modulo con la massima attenzione, verificando la correttezza delle informazioni inserite, che risulteranno della massima utilità al Comitato Organizzatore del Concorso per contattare i vincitori e le loro scuole scuole.

Per quanto riguarda i dati della vostra scuola/istituto, riportate correttamente la denominazione ufficiale, chiedendo eventualmente informazioni in segreteria. Scrivete il nome della scuola/istituto per esteso (es. Leonardo da Vinci, Guglielmo Marconi, Galileo Galilei, Carlo Alberto Dalla Chiesa).

Modulo di Registrazione

Lo studente

Cognome:

 

Nome:

nato a:

 

il (gg,mese,anno):

   

cittadinanza:

 

codice fiscale:

residenza:

 Regione:

Comune:

Provincia:

indirizzo:

n.

cap:

telefono:

 

e-mail: 

frequentante la scuola/istituto

Tipologia:

nome:

classe

indirizzo:

n.

cap:

 

 Regione:

Comune:

Provincia:

telefono:

e-mail (facoltativo):

chiede

di essere ammesso a partecipare alla VII edizione del Concorso G.V. Schiaparelli organizzato e promosso dalla Società Astronomica Italiana, dall'Istituto Nazionale di Astrofisica e dall'Osservatorio Astronomico di Brera, in collaborazione con la Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e la Valutazione del Sistema Nazionale di Istruzione del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

Consenso alla partecipazione del Dirigente Scolastico

Il sottoscritto

Cognome:

 

Nome:

telefono:

 

e-mail (facoltativo):

in qualità di Dirigente Scolastico dell'Istituto frequentato dallo studente , dichiara che i dati inseriti nella presente domanda di partecipazione alla VII edizione del Concorso G.V. Schiaparelli corrispondono al vero, acconsente, ai sensi della L. 675/96 e del D.Lgs. 196/03, al trattamento dei dati personali dello studente e lo autorizza a partecipare a tutte le fasi della competizione.

Chiede inoltre al Comitato Organizzatore di prendere in considerazione le seguenti peculiari esigenze del candidato (facoltativo):

 

Trattamento dei dati personali: si informa che, ai sensi della L. 675/96 e del D.Lgs. 196/03, il trattamento dei dati personali avrà esclusivamente finalità di comunicazione, sarà effettuato per via manuale e/o informatica e che i dati non verranno comunicati a soggetti non direttamente coinvolti nell'organizzazione della VII edizione del Concorso G.V. Schiaparelli.

Invio del file contenente l'elaborato

Tramite il pulsante Sfoglia occorre adesso allegare il file da inviare prelevandolo direttamente dal proprio computer. Si ricorda che il nome del file deve avere una struttura del tipo Cognome_Nome.doc, oppure Cognome_Nome.pdf (esempio: Rossi_Mario.doc oppure Rossi_Mario.pdf).

ATTENZIONE: non è possibile inviare file il cui nome contenga più di un punto (esempio: Rossi.Mario.pdf) o spazi vuoti (esempio: Rossi Mario.pdf). File con nomi di questo tipo NON verranno accettati dal sistema di registrazione; in ogni caso ricordate che le dimensioni del file allegato non devono superare i 3MB.

Nome del file da inviare:
 

Tutor Scientifico del partecipante

Nella parte che segue si chiede di indicare i dati di un docente della scuola di appartenenza che accetta di svolgere il ruolo di "Tutor scientifico" del partecipante. Questa sezione va compilata solo dopo un esplicito consenso del docente indicato. Il Comitato Organizzatore potrà contattare il docente, se necessario, dopo la registrazione.

Cognome:

 

Nome:

telefono:

 

e-mail:

in qualità di docente dello studente , accetta di svolgerne funzioni di "Tutor Scientifico" per la VII edizione del Concorso G.V. Schiaparelli.

 

Per completare la vostra registrazione premete adesso il tasto "Invia". Se tutte le informazioni richieste sono state inserite correttamente riceverete entro pochi secondi un messaggio automatico di conferma. In caso contrario riceverete invece un messaggio di errore e dovrete ricontrollare che tutti i campi siano stati compilati correttamente. Il tasto "Cancella" permette di azzerare le informazioni nel modulo.

Il presente modulo di registrazione e' stato preparato da P. Massimino e G. Cutispoto