Tirocini formativi e di orientamento

I Tirocini Formativi e di Orientamento al lavoro promossi dagli Atenei individuati dalla L. n. 196/1997 costituiscono lo strumento attraverso il quale accompagnare i giovani universitari verso scelte professionali utili per un consapevole ed effettivo inserimento nel mondo del lavoro. In quest’ottica assume un ruolo predominante il rapporto tra Atenei promotori e pubbliche amministrazioni ospitanti. L’INAF – Osservatorio Astrofisico di Catania offre agli studenti regolarmente iscritti ad un ciclo di studi presso Università, italiane e straniere, giovani laureati che frequentano scuole o corsi di perfezionamento e specializzazione, la possibilità di svolgere tirocini formativi e di orientamento in tematiche scientifiche e tecnologiche riguardanti l’astronomia, l’astrofisica e le scienze spaziali, rientranti nelle attività di ricerca condotte dai ricercatori e tecnologi dell’Osservatorio.

 

Inquadramento giuridico

I Tirocini Formativi e di Orientamento al lavoro sono disciplinati dalla legge 25 luglio 1997 n. 196 e dal decreto ministeriale 25 marzo 1998 n. 142, adottato dal Ministero della pubblica istruzione di concerto  con il ministero dell’Università e della ricerca scientifica e tecnologica che ne ha fissato i criteri e le modalità di svolgimento.

 

Natura dei Tirocini Formativi e di Orientamento

Il Tirocinio Formativo e di Orientamento al lavoro (TFO) consiste in un periodo di formazione professionale o anche di mero orientamento al lavoro che permette ai giovani di prendere contatto diretto con il mondo del lavoro.
I tirocini possono essere finalizzati ad acquisire crediti formativi universitari (CFU) previsti nei piani didattici dei corsi di studio oppure a predisporre la tesi di laurea, sulla base di un progetto concordato con il relatore.

 

Oggetto del TFO è un progetto formativo e/o di orientamento, svolto presso un soggetto ospitante

Il tirocinio ai sensi dell’art. 18 comma 1 lett. d) della Legge n. 196/97 non costituisce rapporto di lavoro,  poiché non ne riveste le caratteristiche, ancor più in ambito pubblico dove l’accesso al rapporto di lavoro è soggetto alla regola del concorso pubblico. Pertanto, oggetto del rapporto tra tirocinante e amministrazione ospitante è l’esperienza formativa rientrante in un percorso di educazione e formazione offerta da quest’ultima e l’attività svolta dal tirocinante che è finalizzata all’apprendimento delle modalità operative con le quali si esercitano le funzioni attribuite dall’ordinamento alle pubbliche amministrazioni. Tali attività, non costituendo rapporto di lavoro subordinato, non possono essere considerate quali prestazioni corrispettive: tuttavia costituiscono un onere per entrambi i soggetti.

 

Attivazione dei tirocini

L’attivazione del TFO avviene tramite la stipula di una convenzione fra il soggetto promotore (i.e Università) e il soggetto ospitante cui è allegato un progetto formativo e di orientamento: la convenzione è l’atto con il quale l’Ateneo promotore e l’amministrazione ospitante si obbligano ad assicurare al tirocinante, che è terzo rispetto all’atto, la formazione corrispondente al progetto allegato.
Per ciascun tirocinante sarà allegato alla convenzione specifica un progetto formativo e/o di orientamento nel quale saranno indicati fra l’altro gli obiettivi e le modalità di effettuazione del tirocinio, il tutor incaricato dall’ateneo promotore e il responsabile incaricato dall’amministrazione ospitante (nel nostro caso l’INAF – Osservatorio Astrofisico di Catania), la durata ed il periodo di svolgimento, la struttura amministrativa presso la quale si svolgerà il tirocinio.
Lo studente interessato a svolgere un tirocinio formativo presso L’INAF-Osservatorio Astrofisico di Catania, avrà cura di:

  • verificare le tematiche per le quali è possibile svolgere il tirocinio (vedi qui)
  • contattare uno dei ricercatori/tecnologi (vedi qui) per concordare tema specifico, durata e modalità di svolgimento del tirocinio.

Attenzione:  finchè non sarà cessata l’emergenza epidemiologica causata dal COVID 19, i tirocini saranno svolti in modalità remota.

Successivamente, il tirocinante acquisirà presso la segreteria didattica del proprio dipartimento la modulistica apposita,  che compilerà in collaborazione con il ricercatore/tecnologo di riferimento dell’INAF ed il suo responsabile universitario. Acquisite le firme necessarie per la stipula della convenzione il tirocinio potrà  cominciare.
Per gli studenti provenienti dall’Università degli Studi di Catania la procedura di attivazione dei tirocini e la relativa modulistica è disponibile al link: https://www.unict.it/it/didattica/tirocini-formativi-curriculari.

 

Durata

La durata massima del tirocinio formativo, incluse eventuali proroghe non può  essere superiore a 12 mesi, salvo quanto previsto dalla normativa per gli studenti disabili.

 

Obblighi dell’ateneo promotore

L’Ateneo provvederà ad assicurare i tirocinanti contro gli infortuni che dovessero verificarsi presso la sede del soggetto ospitante.

 

Obblighi del soggetto ospitante

I ricercatori/tecnologi dell’INAF – Osservatorio Astrofisico di Catania, contribuiscono a definire il progetto formativo ed effettuano un affiancamento attivo nel percorso del tirocinante.

 

Obblighi del tirocinante

Il tirocinante è tenuto a svolgere le attività previste dal progetto formativo di lavoro e orientamento, osservando gli orari concordati e rispettando l’ambiente di lavoro.
Egli è tenuto a segnalare al tutor didattico-organizzativo dell’Ateneo ogni eventuale sospensione o inconveniente imputabile a sé o all’amministrazione ospitante.

 

Temi e argomenti per i quali è possibile svolgere il tirocinio presso INAF-Osservatorio Astrofisico di Catania

 

Referente Amministrativo

Il referente amministrativo dell’INAF – Osservatorio Astrofisico di Catania è la dott.ssa Daniela Recupero. Recapiti:

  • e-mail: daniela.recupero@inaf.it
  • tel. 095 7332216

 

Contatti

Osservatorio Astrofisico di Catania

Via Santa Sofia 78, 95123 Catania, Italia

(+39) 095.7332111

(PEC): inafoacatania@pcert.postecert.it

Per informazioni sul contenuto del nostro sito web: web.oact@inaf.it

Per informazioni su eventi per la didattica e divulgazione: divulgazione@oact.inaf.it