Seleziona una pagina

Osservatorio Astrofisico di Catania

Osservatorio Astrofisico di Catania

Osservatorio Astrofisico di Catania

Osservatorio Astrofisico di Catania

Osservatorio Astrofisico di Catania

Osservatorio Astrofisico di Catania

Osservatorio Astrofisico di Catania

Osservatorio Astrofisico di Catania

Osservatorio Astrofisico di Catania

Osservatorio Astrofisico di Catania

Osservatorio Astrofisico di Catania

Osservatorio Astrofisico di Catania

Le Ultime OACT (Vedi tutte)

L’Etna erutta al chiarore della Via Lattea

L’Etna erutta al chiarore della Via Lattea

Skyline del più grande vulcano attivo d’Europa, l’Etna, sotto una Via Lattea che domina il cielo. È lo scatto scelto dalla Nasa come immagine astronomica del giorno – o Apod, Astronomy picture of the day – del 5 luglio scorso. A realizzarlo, proprio mentre l’Etna dava spettacolo di sé con la sua attività effusiva, è un volto noto di Media Inaf, già autore di diverse Apod: l’astrofotografo Gianni Tumino

leggi tutto
I telescopi Inaf misurano il Sole nelle onde radio

I telescopi Inaf misurano il Sole nelle onde radio

Due studi complementari pubblicati dal team del progetto Sundish indagano la misura, non così scontata, del raggio del Sole e le dinamiche ancora misteriose della sua atmosfera. A condurli – tramite osservazioni fatte con i radiotelescopi “Gavril Grueff” di Medicina e Srt di San Basilio – l’astrofisico Marco Marongiu dell’Inaf di Cagliari. Lo abbiamo intervistato

leggi tutto

MEDIA INAF Il notiziario online dell’Istituto nazionale di astrofisica

  • L’arte (e la scienza) dei colori sfavillanti di Jwst
    by Claudia Mignone on Luglio 12, 2024 at 4:34 pm

    Sono passati solo due anni dalla prima release, e già immagini del telescopio spaziale James Webb popolano ogni angolo del mondo, digitale e non. Per l'occasione, inauguriamo una serie di articoli che si addentrano nei meandri di questi spettacolari panorami cosmici: come nascono, chi ci lavora e che scelte compie per rendere visibile l'universo infrarosso. Si parte con NirCam, la fotocamera “con i pixel più raffinati”

  • Origine e percorsi delle comete oscure
    by Maura Sandri on Luglio 12, 2024 at 1:24 pm

    Fino al 60% degli oggetti near-Earth potrebbero essere comete oscure, misteriosi asteroidi che orbitano intorno al Sole e che probabilmente contengono – o contenevano – ghiaccio. Più in generale, secondo gli autori di un nuovo studio pubblicato su Icarus, gli asteroidi della fascia principale possono avere ghiaccio nel sottosuolo

  • Freddo e secco: così era un tempo il clima di Marte
    by Giuseppe Fiasconaro on Luglio 12, 2024 at 7:58 am

    Secondo un nuovo studio guidato dalla University of Nevada Las Vegas, nel passato il clima di Marte doveva essere gelido e arido, potenzialmente meno incline a ospitare la vita come la conosciamo, e non caldo e umido, con mari e fiumi molto simili a quelli che si trovano oggi sulla Terra. I risultati della ricerca sono pubblicati su Nature Communications Earth & Environment

Dopo la nostra segnalazione di ieri sul passaggio della #ISS, vi condividiamo l'immagine ripresa da un nostro utente, il Sig. Giuseppe Pappa di Pedara.L'immagine è stata realizzata sommando con PS 3 foto da 30 secondi di esposizione, scattate con una Canon 760d e obiettivo sigma 17-50mm. Grazie al Sig. Pappa che ci ha dato il permesso di pubblicarla e complimenti per lo scatto. ... See MoreSee Less
View on Facebook
#OACTworkshop #ML4ASTRO2 Organizzato da INAF - Osservatorio Astrofisico di Catania e ospitato dal Dipartimento di Fisica e Astronomia "Ettore Majorana" Catania, si sta svolgendo in questi giorni (dall'8 al 12 luglio), la 2a edizione di "𝗠𝗮𝗰𝗵𝗶𝗻𝗲 𝗟𝗲𝗮𝗿𝗻𝗶𝗻𝗴 𝗳𝗼𝗿 𝗔𝘀𝘁𝗿𝗼𝗽𝗵𝘆𝘀𝗶𝗰𝘀", la conferenza internazionale nata per esplorare le sfide e le opportunità offerte nell'era dei #BigData. Come si applicano i modelli generati dall'intelligenza artificiale ai dati osservativi? Come si interfaccia il #MachineLearning, ovvero l'apprendimento automatico, con l'astrofisica? Questi e molti altri saranno i temi discussi da studenti e ricercatori provenienti da tutto il mondo.ℹ️ indico.ict.inaf.it/event/2690/overviewTra i membri del SOC (Comitato Scientifico Organizzatore) F. Bufano, S. Riggi, E. Sciacca (INAF-OACT), G. Puglisi e M.L. Pumo (UNICT).Tra i membri del LOC (Comitato Organizzatore Locale): C. Bordiu, F. Farsian, F. Incardona, G. Tudisco e N. Tuccari (INAF-OACT)Crediti foto: F. Franchina e V. Cesare ... See MoreSee Less
View on Facebook
#oactinforma #passaggioiss Questa sera sarà possibile assistere da tutta la Sicilia orientale a uno spettacolare passaggio della #ISS (International Space Station = Stazione Spaziale Internazionale).La ISS comincerà ad essere visibile, per un osservatore con orizzonte sgombro, verso le 21:24 in direzione sud-ovest.Intorno alle 21:27 passerà molto vicino alla brillante stella Arturo, nella costellazione di Bootes, e poco dopo raggiungerà la massima altezza sull'orizzonte e quindi la sua massima luminosità.Nel momento di massima luminosità (magnitudine apparente -3.8) sarà di gran lunga l'oggetto più splendente del cielo, risultando circa 30 volte più luminoso della stella Arturo. ... See MoreSee Less
View on Facebook

Contatti

 

Osservatorio Astrofisico di Catania

Via Santa Sofia 78, 95123 Catania, Italia

(+39) 095.7332111

segreteria.direzione.oact@inaf.it

(PEC): inafoacatania@pcert.postecert.it

Per informazioni sul nostro sito: web.oact@inaf.it

Per informazioni sulla didattica e divulgazione: divulgazione.oact@inaf.it