L’Osservatorio Astrofisico di Catania si occupa anche dello sviluppo e gestione di strumentazione per programmi spaziali. Negli ultimi anni, l’Italia ha consolidato sempre di più il suo ruolo nelle missioni scientifiche sia a livello europeo che mondiale, spesso ricoprendo posizioni di leadership.
A tal proposito, l’INAF ha voluto effettuare una ricognizione di tutte le apparecchiature e strumentazioni utilizzabili o di potenziale interesse per lo sviluppo di missioni spaziali presenti nelle sua varie strutture. Tra gli scopi di questa ricognizione c’è quello di incentivare la collaborazione tra i gruppi INAF e ottimizzare l’uso delle risorse già disponibili, anche in prospettiva di collaborazioni bilaterali con altri paesi ed in ambito ESA.

Le facilities dell’Osservatorio di Catania ad essere state censite tra le “Apparecchiature e strumentazioni locate nelle strutture dello Istituto Nazionale di Astrofisica utilizzabili nell’ambito dei programmi spaziali” sono: il laboratorio di caratterizzazione elettro-ottica di rivelatori COLD (Catania Astrophysical Observatory Laboratory for Detectors) e il laboratorio di Astrofisica Sperimentale, LASP.

 

Schema della facility presente nel laboratorio COLD

 

Apparato sperimentale del Laboratorio di Astrofisica Sperimentale (Catania-LASp)